Antonella Panazzolo - Concorso Lagunando

Vai ai contenuti

Antonella Panazzolo

LAGUNANDO 2020 > selezionati 2020
Si laurea in lingue e letterature straniere moderne (francese-spagnolo) a Padova nel 1997.
Si abilita in lingua e cultura spagnola alla facoltà di Verona.
E’ docente di lingue straniere.
Il nonno materno, prof. Tiziano Minuzzo, laureato in lettere e teologia, le ha trasmesso la bellezza delle arti, pittura, poesia, fotografia... e la conoscenza di Natale dalle Laste, famoso latinista (1707/1792), parente di madre, le ha permesso di apprezzare ancora di più tutto ciò che è espressione artistica.
LEGGERE LAGUNE
POESIE
DI VERSI VERDI



Diversi: verdi, gialli, rossi…
Diversi ma simili.
Scrivere dei versi per un’espressione meravigliosa
che raccolga in sé
l’infinita molteplicità
di colori, sfumature, suoni, echi…
pare impresa un po’ ardua.
Ma…
In questa pluralità facente parte di un Tutto incredibilmente perfetto,
anche la mia voce vuol farsi sentire
come un verso diverso, attra-verso questo foglio,
questa penna
che non sono che strumenti che accompagnano
l’incontro della vita,
ricca di versi,
ricca di diversi versi
nei colori rosso, giallo, verde…

 Dedicato a te


Al di là di quanto è possibile immaginare…
Tu sei lì, sei qui…
Alzo lo sguardo
e oltre ogni confine, percepisco il tuo amore,
che incondizionatamente
vive dentro di me.

 Consapevolezza





Io non sono tuono,
non sono fulmine,
non sono acqua,
non sono vento.
E non sono nemmeno le nuvole, ne il sole, ne l’arcobaleno.
Non sono alberi,
ne montagne,
ne prati,
ne fiumi, ne ruscelli.
E non appartengo ad animali domestici o selvatici.

Io… sono solo uomo
Io… sono solo donna.
Facente parte del tutto quanto esiste in Natura.
E di fronte ad Essa
mi inchino nel massimo rispetto
delle Sue leggi
dei Suoi equilibri.
Senza interferire.


Torna ai contenuti