Antonella Panazzolo - Concorso Lagunando

Vai ai contenuti

Antonella Panazzolo

Nasce a Padova dove si laurea in lingue straniere moderne (francese - spagnolo) nel 1997.
Attualmente docente di lingue straniere.
Il nonno materno, prof. Tiziano Minuzzo, laureato in lettere e teologia, le ha trasmesso la bellezza delle arti, pittura, poesia e fotografia, e la conoscenza di Natale Dalle Laste, famoso latinista (1707-1792) che le ha permesso di apprezzare ancora di più tutto ciò che è espressione artistica.
Ama il Bello che la natura trasmette, come opera somma di una volontà precisa ed immensa.
PRELUDI

C’è un silenzio particolare,
prima di un temporale,
contrastato dal suono lassù, forte, imponente dei tuoni.
Tutto sembra fermarsi, la natura immobile, dà spazio a questi echi,
percepibili da una parte e dall’altra del cielo.
E poco dopo si manifesta ai nostri sensi, il meraviglioso scenario
di un tempo, i cui colori sembrano tetri…
In realtà sono preludi di vita che si rinnova
secondo un equilibrio perfetto.
PIOGGIA E SOLE

Fili di diamanti al sole.
Perfetti!
Perpendicolari alla terra.
Gocce come perle lucenti,
adagiate sulle foglie degli alberi.
Profumi di terra bagnata,
profumi di primavera.
 ALBERI D’INVERNO

Mani aperte verso il sole…
Che aspettano di rinascere…
Un’altra volta.
 L’ISTANTE

L’istante ci rapisce ad ogni occasione.
Senza perdere tempo.
Per farci mancare il fiato.
Per stupirci sempre…
Ad ogni nuovo incontro con Te.
 FIORI

I fiori non si devono calpestare,
non si devono strappare dalla terra,
i fiori…
Perché sono la voce della terra stessa.
I fiori…
Sinonimo di vita, di nascita, di AMORE

(per la giornata mondiale contro la violenza alle donne)
Torna ai contenuti